fbpx
pouf-tavolino

Pouf o tavolino?

0Shares

Meglio il pouf o il tavolino? O forse è più comodo utilizzare il pouf come tavolino, o comprare solo il tavolino…

I dubbi sono tanti quando si arreda la casa, ma il più delle volte sono facilmente risolvibili!

Io la risposta ce l’ho, semplice e definitiva...Dipende!

Adesso provo a spiegare il mio estremo decisionismo!

Meglio il pouf o il tavolino?

il pouf e il tavolino

Dipende dai gusti, dal tipo di utilizzo e…Dallo spazio!

Soprattutto dallo spazio, perché in caso di abbondanza…Perché scegliere? Li possiamo tenere entrambi, sono complementari!

Se, però lo spazio è risicato, bisogna per forza effettuare una scelta!

Capiamo come scegliere il prodotto giusto, facendo alcune considerazioni sulle:

  • Origini (in realtà non è utile alla vostra scelta, ma oramai che ho perso tempo nelle ricerche, lo metto!)
  • Definizione
  • Caratteristiche
  • Dimensioni
  • Conclusioni

Origini

Francia-Inghilterra

E’ nato prima il pouf o il tavolino (non parliamo del tavolo, quello è più grande!)? 

Alla filosofica domanda non è facile rispondere! Sembra che più o meno abbiano tempi di nascita simili, attorno al XIX (19°) secolo, ma origini diverse…Il primo francese, il secondo inglese (per non scontentare nessuno).

L’onomatopeico nome pouf nasce in Francia dalle “modaiole”, ricche e pompose acconciature lanciate dalla regina Maria Antonietta, ma sembra che già gli Arabi lo utilizzassero molto prima (sotto forma di giganti cuscini adagiati a terra).

Il tavolino potrebbe essere stato inventato in Gran Bretagna da un architetto influenzato dallo stile giapponese, ma anche qui sembra che già l’impero Ottomano lo utilizzasse per sorseggiare deliziose calde bevande seduto a terra, dopo le battaglie!

Definizione

Mobile costituito da un tavolo di piccole dimensioni…” Oramai la definizione del tavolino di Treccani appare piuttosto superata, o quantomeno limitata!

Il basico tavolino a 4 gambe in legno a cui eravamo abituati, è stato sostituito da svariate versioni e materiali.

Basamenti e piani in ferro, in pietra, in vetro, in carbonio…Hanno sostituito o integrato il caro e vecchio manufatto in legno (sicuramente ancora presente sul mercato!).

Anche il pouf ha subito la stessa sorte, da “Tipo di sgabello basso, comparso negli arredi della fine del sec. 19°, caratterizzato dal sedile imbottito e trapunto…”  a elemento d’arredo completo!

Caratteristiche 

foto con tavolini e pouf

 

Quello che ha notevolmente aumentato le sue potenzialità d’arredo nel corso degli anni è, secondo me, il pouf!

Il tavolino ha cambiato forma, dimensione, materiali, colori…Ma fondamentalmente il suo utilizzo è rimasto invariato da anni! Un solido piano su cui appoggiare stabilmente bicchieri, cibo, riviste…Confinato in un’unica stanza, il soggiorno (o living per gli anglofoni!) a fianco o di fronte al divano!

É vero che possiamo metterci i piedi sopra, ma la sua natura rigida non lo rende certo particolarmente accogliente (anche la natura rigida di vostra moglie potrebbe NON essere d’accordo!)

Ci sono soluzioni con superfici imbottite, ma forse sono più pouf con le gambe che tavolini!?

Il pouf da “semplice sgabello basso” (generalmente di forma cilindrica…), è diventato un oggetto dai mille usi posizionabile in ogni ambiente della casa!

Da  semplice poggiapiedi a pouf letto, pouf contenitore, pouf panchetta, pouf sgabello, pouf poltrona, pouf sacco (come non ricordare la mitica scena di Fantozzi!)…L’invasione dei pouf!

Dimensioni

tavolini e pouf

Senza scomodare Leonardo da Vinci e il suo uomo vitruviano, possiamo affermare che la dimensione perfetta…esiste!

O perlomeno…Ci sono così tante misure disponibili per il pouf e il tavolino, che difficilmente non troverete quella che si adatta alla vostra casa!

Rotondi, esagonali, quadrati, rettangolari, a triangolo scaleno (vediamo chi si ricorda…!????) alti, bassi…Insomma…Per tutti i gusti e spazi!

Già a partire da cm. 20 x 20 si trova qualcosa (praticamente un cuscino promosso a pouf!), fino ad arrivare e vere e proprie estensioni del divano con misure sui 120 x 120!

Quello che vi deve guidare nella giusta scelta della misura è la proporzione con gli spazi e gli ingombri esistenti!

Conclusioni

 

pouf in fondo al tunnel

Abbiamo “parlato” di tante cose in questo articolo allo scopo di aiutarvi a scegliere il prodotto giusto.

Cosa comprare per la vostra casa…un bel pouf colorato e versatile (magari in abbinamento con i cuscini d’arredo del divano) o una pratica base di appoggio come un tavolino? 

Secondo me dipende dallo spazio disponibile!

Con la casa grande potete optare per entrambe le soluzioni, pouf tuttofare da spostare alla bisogna (magari pure con il contenitore per nascondere i giochi sparsi del figlio) e un comodo tavolino su cui appoggiare i bicchieri stabilmente quando arrivano gli ospiti.

Se la casa non permette questa profusione di ricchezza, opterei per il pouf…Lo trovo più completo!

Oltre ai vantaggi citati sopra, lo potete utilizzare anche come ulteriore seduta!

e se puntate ad un prodotto imbottito, ma minimale e squadrato, potete anche sfruttarlo come tavolino!

Ti è piaciuto? Condividilo!

Shares
0Shares