fbpx
frigo

Come pulire il frigo in modo naturale

0Shares

Quando conviene pulire il frigorifero?

frigorifero colorato anni 50
il frigo colorato stile anni 50

Non esiste una regola precisa, se non quella dettata dal buon senso!

Se il frigo non è particolarmente sporco, una volta ogni 1-2 mesi può essere sufficiente, altrimenti dimezzate i tempi.

Un piccolo trucco per evitare di svuotare un frigo pieno, è quello di pensare alla pulizia giusto prima di andare a fare la “spesa grossa”, quella cioè che in genere si fa una volta a settimana!

carrello-spesa

 

Quali prodotti usare?

In commercio ci sono decine di prodotti chimici per pulire tutte le superfici e anche il frigo.

Proviamo ad usare prima quelli naturali, sarà più salutare e risparmiamo pure qualche soldino!

I più utilizzati sono:

  • bicarbonato
  • aceto
  • limone

Come procedere con la pulizia?

Prima di passare alla pulizia vera e propria, svuotate il frigo eliminate tutto ciò che è scaduto o che è stato aperto da troppo tempo ormai e non esitate a gettarlo via, anche se l’ideale sarebbe evitare di riempire il frigo inutilmente!

Ora potrete procedere nella pulizia del vostro elettrodomestico scegliendo uno dei metodi riportati qui sotto.

Bicarbonato

Sappiamo che il bicarbonato è molto utile in tantissimi casipulizia frigo e anche per eliminare tutte quelle antipatiche macchie rilasciate dagli alimenti all’interno del frigo!

Calcolate mezzo litro d’acqua per un cucchiaio di bicarbonato e mescolate.

Passate ovunque, anche in quelle zone apparentemente pulite con uno straccio pulito (e olio di gomito).

Asciugate bene una volta che avrete terminato l’operazione.

Aceto

Se il bicarbonato non ha fatto completamente il suo lavoro, passiamo all’aceto, bianco!

Basterà mescolare due litri d’acqua con un intero bicchiere di aceto ed aspettare qualche minuto perché si amalgami il composto.

L’odore non sarà straordinario, ma la pulizia che si ottiene con l’aceto, è ottima!

La profumata miscela si può usare per pulire tutto il frigo, anche gli angoli più remoti!

L’aceto è molto indicato anche per la pulizia di un altro elettrodomestico molto utilizzato, la lavastoviglie!

Come sempre, è meglio asciugare finito il lavoro.

Limone

spremi-limoni

Tutti noi sappiamo quanto il limone sia un “profumatore” naturale fantastico, lo si usa per detergere le mani dopo aver mangiato il pesce o eliminare l’odore di uova dai piatti.

Useremo una soluzione diluita per detergere e profumare per bene tutti gli anfratti del frigorifero, lasciando un delizioso profumo di pulito!

E il congelatore…Cosa fare?

Anche il congelatore avrebbe bisogno di una pulita, ma prima va sbrinato!

Conviene togliere il cibo congelato e conservarlo in una borsa frigo per qualche ora (potete anche mangiarlo un po’ alla volta e fare la pulizia una volta che il congelatore è vuoto!).

Una volta eliminato il ghiaccio (se il vostro congelatore è un No Frost, non ce ne sarà così tanto), potete pulire utilizzando uno dei metodi sopra descritti, poi, come sempre asciugare!

Se al frigo possiamo pensare una volta al mese, più o meno, al suo congelatore basta farlo una volta l’anno.

L’esterno del frigo

frigo incasso e libera installazione

Se avete ancora energie, dobbiamo passare all’esterno del frigorifero!

Se avete un frigo di libera installazione, potete spostarlo in avanti e pulire la polvere e le ragnatele che si sono accumulate sulle prese d’aria del motore, l’efficienza e la durata dell’elettrodomestico miglioreranno decisamente!

Con un frigo ad incasso nel mobile, pulire il retro sarà più difficile, perché non lo potete spostare!

Togliete lo zoccolo (in genere è solo agganciato, basta tirare) e usate l’aspirapolvere.

Potete fare la stessa cosa anche dall’alto del frigo. C’è uno spazio chiamato vuoto sanitario) che serve per far circolare l’aria del motore. Infilatevi con la prolunga dell’aspirapolvere e provate a pulire come potete!

Se dopo tutta questa fatica il vostro frigo non sarà come avete desiderato….comprate un frigo nuovo! 🙂

 

 

Ti è piaciuto? Condividilo!

Shares
0Shares