Cucina e divano a Tarcento

Miriana e Alessandro volevano sistemare la cucina datata, classica in legno.

Il problema principale era la dimensione della stessa, limitata da una parete che ne ostruiva la vista.

La necessità del cliente, grande appassionato di cucina, era di poter disporre di un ambiente funzionale, ampio e con un bancone di lavoro comodo.

Grazie a validi artigiani locali e alla geometra Penz che ha seguito i lavori, è stata abbattuta la parete e sostituto il pavimento in cotto, bello, ma più tradizionale, con un più moderno gres porcellanato in grande formato.

Anche se l’idea ha comportato la risoluzione di alcuni problemi legati alla portanza delle travi a vista del soffitto, l’apertura con la zona giorno, ha notevolmente ampliato l’operatività della cucina, oltre a donare una spettacolare vista dall’ingresso del patio, come voleva il cliente!

Per l’arredamento è stato scelto un laminato effetto cemento chiaro, in contrasto con il pavimento. La gola e lo zoccolo della cucina in metallo antracite, contrastano il giusto con le ante e richiamo il pavimento.

Luci a led sul controsoffitto e sotto i pensili, illuminano ed evidenziano l’insieme.

Un bellissimo piano in granito nero assoluto con schiena permette di alloggiare il lavello vasca unica sottopiano (decisamente più comodo) e lavorare su una superficie resistentissima, anche al calore!

La zona dispensa è stata alloggiata in una nicchia con una colonna a ripiani, un frigo americano con l’erogatore del ghiaccio e una colonna su misura per forno da 90.

La zona giorno è stata arricchita con un divano a fianco del caminetto con tutte le 3 sedute estraibili con motore e un tessuto lavabile (ci sono due simpatici cani che entrano ed escono dal giardino!

Il risultato finale ha pienamente soddisfatto i clienti!

Ti è piaciuto? Condividilo!

0Shares
0